Orologi sottili: 7 modelli da intenditori

Orologi sottili: 7 modelli da intenditori

Patek Philippe

Originariamente introdotto con un movimento a carica manuale nel 1968, l’iconica Ellipse d’Or ha ricevuto un aggiornamento tecnico nel 1977 con il calibro automatico ultra-sottile 240.

In quel re degli orologi sottili batteva infatti un calibro dotato di un micro-rotore decentrato in oro 22k completamente integrato nel movimento.

Questo cuore potente, che misura solo 2,53 mm di altezza ed è composto da 161 parti, è da sempre il cuore meccanico del segnatempo progettato secondo la Regola Aurea.

L’edizione 2018 è dunque distinta da una cassa in oro rosa straordinariamente sottile con un’altezza di soli 5,9 mm e che circonda un quadrante nero ebano con finitura soleil.

Orologi sottili