Calendario perpetuo: i 4 orologi più ambiti

Calendario perpetuo: i 4 orologi più ambiti

L’illusione e l’ambizione di dominare il tempo hanno portato l’uomo a inventare l’orologio, uno dei quali possiede l’ambitissima complicazione del calendario perpetuo.

A che cosa serve

Il calendario perpetuo è infatti progettato per tenere conto di un giorno in più ogni quattro anni e per passare automaticamente alla data corretta, dal 29 febbraio all’1 marzo.

Ecco dunque che il calendario perpetuo è uno di quei pezzi che ogni appassionato sogna di possedere, perché sa che dentro a quella cassa si cela qualcosa di complicato e misterioso.

Nonostante concettualmente e tecnicamente sia forse più semplice di altre complicazioni inseribili negli orologi da polso, resta comunque una delle più affascinanti.

Tra essi si annoverano infatti alcune creazioni contemporanee in grado di lasciare senza fiato anche per la precisione e il margine minimo di errore che sono capaci di raggiungere.

La storia

Storicamente è sempre accesa la diatriba su chi sia il vero padre del calendario perpetuo.

Nel 1795 Abraham-Louis Breguet depositò un brevetto per un Quantième Pérpétuel, un calendario perpetuo, appunto.

Lo depositò dopo aver realizzato un orologio da taschino in grado di procedere insieme ai mesi, indipendentemente dal fatto che avessero 31, 30, 28 o, ogni quattro anni, 29 giorni.

Se però è vero che Breguet ne depositò il brevetto nel 1795, è vero anche che qualche anno prima, nel 1762, il mastro orologiaio Thomas Mudge presentò per la prima volta il più vecchio calendario perpetuo della storia.

Si trattava infatti di un orologio da tasca ora conservato al British Museum di Londra. Non è dunque facile capire chi sia il vero padre della complicazione.

Dalla tasca al polso

Il discorso cambia leggermente analizzando gli orologi da polso. Già nel 1925, infatti, Patek Philippe realizzò un modello con calendario perpetuo e indicazione dell’anno bisestile.

Il fatto, però, che su di esso fosse montato un movimento creato per un orologio-pendente da donna non lo rende il primo esemplare da polso vero e proprio.

Calendario-Perpetuo-breguet